Enel Contemporanea

Energia e arte di nuovo insieme per la seconda edizione di Enel Contemporanea, il progetto promosso da Enel, in collaborazione con il Comune di Roma, che prevede la realizzazione ogni anno di una serie di opere sul tema dell’energia commissionate ad artisti di fama internazionale. L’evento, a cura di Francesco Bonami, presenta tre nuovi artisti che realizzeranno i propri interventi nei luoghi simbolici di due diverse citta’ – Roma e, per la prima volta, Venezia – alternandosi in differenti periodi dell’anno.
La prima installazione saràƒ quella del gruppo franco-brasiliano Assume vivid astro focus, ospitata a partire dal 4 luglio nella straordinaria cornice delle rovine archeologiche di Largo Argentina nel cuore di Roma: l’energetica e psichedelica opera degli Assume vivid astro focus si faràƒ portatrice di un insolito connubio tra arte antica e arte pop.
Per Largo Argentina gli Avaf creano un percorso movimentato, giocoso e tortuoso, fatto di camminamenti, pontili, scorciatoie che invitano lo spettatore a ripercorrere idealmente spazi pervasi di storia passata attraverso visioni contemporanee. Mentre le luci scintillanti e colorate evidenziano i contorni cromatici dei templi antichi donando temporaneamente un diverso splendore e una diversa luminositàƒ al sito, i video proiettati sulle rovine danno vita a nuove narrazioni idilliache e visionarie. Dalle strutture portanti al materiale decorativo, dalle video proiezioni ai giochi di luce, tutto nelle opere degli Avaf riconduce a illusioni reali, a sogni surreali e a paesaggi astratti e talvolta provocatori che in questa occasione interagiscono eccezionalmente con un luogo archeologico di grande rilievo storico e artistico quale Largo Argentina.
Enel Contemporanea 2008 proseguiràƒ con il gruppo degli A12 a Venezia dal 13 settembre al 12 dicembre, in occasione della 11esima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

venezia041

Storia, eventi e notizie dalla città più bella del mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *