NOISE il rumore nel processo artistico e comunicativo

Ormai la Biennale è veramente alle porte ed iniziano anche a prendere il via i tanti eventi collaterali.

Il 30 maggio, alle ore 18.00, l’associazione De Arte inaugura a Venezia NOISE, una mostra curata da Alessandro Carrer e Bruno Barsanti e inserita tra gli eventi collaterali ufficiali della 55. Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia.

Nel centenario della pubblicazione de L’Arte dei Rumori del futurista Luigi Russolo, la mostra propone una riflessione sul rumore quale elemento portante di ogni processo artistico e comunicativo.

1-joseph nechvatal_vOluptuary drOid décOlletage

Nel senso comune il rumore rappresenta un’interferenza nell’ambiente e nella comunicazione: in acustica costituisce un fattore di disturbo rispetto all’informazione trasmessa, in elettronica il rumore indica l’insieme dei segnali indesiderati che si sovrappongono al segnale principale, mentre in psicologia produce un’interferenza causata dall’eccesso di informazioni.

Il rumore non è però un semplice parassita che distorce un oggetto di comunicazione rendendolo fastidioso o incomprensibile, è piuttosto un elemento sempre presente e quindi parte integrante di ogni messaggio.

In mostra si potranno ammirare opere di: Anne-James Chaton, Pascal Dombis, Piero Gilardi, Lab[au], Joseph Nechvatal, Carsten Nicolai, Roberto Pugliese, Francesco Quarta Colosso, Pablo Rasgado, Andrea Rossi Andrea Ground Plane Antenna.

venezia041

Storia, eventi e notizie dalla città più bella del mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *