Biennale 2013

I protagonisti della Biennale 2013

La Biennale di Venezia, in particolare quella d’arte, è un grande evento culturale internazionale, che coinvolge direttamente molti Paesi e rende per qualche mese Venezia capitale dell’arte contemporanea.

Molte biennali tuttavia passano senza lasciare un segno significativo, credo che quella di quest’anno verrà invece ricordata per diverse ragioni, tra queste l’idea alla base dell’allestimento, ovvero “Il Palazzo Enciclopedico” in secondo luogo perché in questa edizione diversi Paesi, tra i quali la Santa Sede, partecipano per la prima volta e, ultima cosa, ma non certo per importanza, per la qualità di molte opere ed installazioni proposte.

Tuttavia, anche se ritengo che questa sarà tra le Biennali che verranno ricordate, non si può dire lo stesso per i tanti artisti (150 da 37 Paesi) che vi partecipano. Infatti è davvero difficile, anche per il visitatore più appassionato e/o esperto, ricordare oltre 150 nomi di artisti, spesso anche difficili da scrivere e pronunciare per noi italiani e, ancor di più, lo è associare ogni nome alle relative opere.

Per cercare di aiutare in questo ho pensato ad una serie di post dedicati ai vari artisti che espongono in questa edizione della Biennale, naturalmente non potrò parlare diffusamente di tutti e 150, ma spero di portare comunque un contributo apprezzabile a chi voglia saperne di più su questa biennale d’arte.

La lista completa dei partecipanti è comunque disponibile sul sito www.labiennale.org e nel catalogo edito da Marsilio.

Lorenzo Renzulli

Artisti in mostra

Hilma af Klint (Padiglione Centrale)
Victor Alimpiev (Padiglione Centrale)
Ellen Altfest (Padiglione Centrale)
Pawel Althamer (Arsenale)
Ed Atkins (Arsenale)

Link utili:

biennaledivenezia.com

Biennale Teatro

Lorenzo Renzulli

Sono <strong>Lorenzo</strong>, un consulente informatico veneziano specializzato in SEO e web marketing.

Vivo nel sestiere di Cannaregio, sono laureato in Conservazione dei Beni Culturali e da sempre appassionato di arte e storia, in particolare quella di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *